Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Logo

FANTAFESTIVAL 2016: PRESENTATA LA 36° EDIZIONE ALLA PRESENZA DI DARIO ARGENTO

Pubblicato il 14/07/2016
Redazione
FANTAFESTIVAL 2016: PRESENTATA LA 36° EDIZIONE ALLA PRESENZA DI DARIO ARGENTO
Oltre 300 persone tra ospiti, stampa e addetti ai lavori per l’inaugurazione del 36° FANTAFESTIVAL diretto da Alberto Ravaglioli tenutasi ieri sera, 13 luglio 2016, alle ore 20:30 presso il Multisala Savoy di Roma che per l’occasione si è trasformato nella casa dell’horror italiano. Il maestro del cinema Dario Argento ha tagliato il nastro dell’edizione 2016 concedendosi alla folla entusiasta in attesa dell’anteprima mondiale del nuovo film di Luigi Cozzi Blood on Méliès' Moon (Italia, 2016) e dichiarando: “Ho seguito il Fantafestival da quando ha avuto inizio al cinema Clodio , ed è stata una manifestazione in continua evoluzione, un'occasione molto interessante per conoscere film e incontrare persone! A Luigi mi lega un'antica amicizia che risale agli anni' 70 : ci siamo incontrati che eravamo entrambi giovani, io allora avevo realizzato un solo film. Lui è stato un mio aiuto regista e ha curato gli effetti speciali in molti miei film, è stata un'esperienza bellissima!”
 
Un “battesimo” alla presenza di tanti nomi importanti del panorama cinematografico horror e fantastico come lo stesso Cozzi accompagnato da tutto il cast del film. “Sono contento poiché il Fantafestival l'ho visto nascere e fare tantissima strada, e ora vi porto un mio film: rappresenta la chiusura di un cerchio! E' un film sul mio amore per il cinema attraverso un'elaborazione fantastica di tante suggestioni, un'avventura, una sorta di fiaba. Fondamentale nel film è il museo creato da Dario per il nostro negozio Profondo Rosso, e lui mi ha ispirato e seguito nella lavorazione da amico. Oggi il Fantafestival è naturalmente cambiato, ha subito un'evoluzione dovuta ai tempi: agli inizi erano fondamentali le retrospettive, che rispondevano alla necessità di riproporre i classici al pubblico di appassionati. Oggi tutti possono disporre dei classici, grazie alle nuove tecnologie, quindi oggi il Fantafestival si è evoluto come tutti i grandi festival internazionali.”.