Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Logo

DGA 2012 - IL PIU' GRANDE E' MICHEL HAZANAVICIUS CON IL SUO 'THE ARTIST'

Pubblicato il 29/01/2012
DGA 2012 - IL PIU' GRANDE E' MICHEL HAZANAVICIUS CON IL SUO 'THE ARTIST'
Sono stati assegnati ieri notte (ora Italiana) i premi della 'Directors Guild of America'. Spesso il regista che si aggiudica il DGA è poi quello destinato a vincere l'Oscar, proprio come accadde lo scorso anno a Tom Hooper e al suo 'Il Discorso del Re'. Film di genere storico, d'impronta classica, infarcito dalle straordinarie interpretazioni di Colin Firth, che poi vinse a sua volta l'Oscar come miglior attore protagonista, e di Geoffrey Rush.
Solitamente sono due i favoriti per la corsa al DGA e quindi all'Oscar. Hooper se la vide con Fincher ed il suo 'The Social Network'. Perché vinse Hooper? In tanti hanno speso fiumi di parole sulla questione ma la risposta a questo quesito è molto semplice. La pellicola di Hooper raccontava una storia mentre quello di Fincher era basato su dialoghi infiniti, di certo interessanti (per chi ci capiva qualcosa), ma dietro a tutto quel fumo c'era davvero poco arrosto.
Quest'anno Hazanavicius corre contro Scorsese ed il suo 'Hugo Cabret'. La sfida è assai più delicata di quella del 2011. Perché 'Hugo Cabret' è un film straordinario, grandioso, fantastico. Scenografie da brividi, attori eccezionali, storia meravigliosa e un 3D tra i migliori mai visti al cinema. 'The Artist' dal canto suo è eccezionalmente ben scritto e diretto. Il primo film muto ed in bianco e nero del cinema moderno e nonostante questo non meno appassionante e commovente di tante pellicole ricolme di effetti speciali. Una dedica alla Hollywood che fu, così come 'Hugo Cabret' è una dedica al cinema tutto e alla sua storia.
La DGA ha deciso di premiare Hazanavicius, che quindi è sempre più vicino al premio Oscar, ma Scorsese ha fatto un lavoro così affascinante da non poter uscire facilmente dai giochi. 
Se 'The Artist' venisse eletto miglior film e Scorsese miglior regista? Oppure viceversa? Non ci sarebbe certo da strapparsi le vesti dalla sorpresa. Anzi. Parliamo di due grandi opere cinematografiche. Nostalgiche e coinvolgenti.
Torneremo sui premi Oscar nei prossimi giorni e nel frattempo ecco tutti i premiati dalla DGA, che non è solo cinema ma anche televisione.
 
MIGLIOR REGISTA
Michel Hazanavicius per The Artist (RECENSIONE)
 
MIGLIOR REGISTA PER UN DOCUMENTARIO
James Marsh per Project Nim (RECENSIONE)
 
MIGLIOR REGISTA PER MINISERIE O FILM TV
Jon Cassar per I Kennedy
 
MIGLIOR REGISTA PER UNA SERIE TV (DRAMMA)
Patty Jenkins per Il primo giorno (episodio 1x01, The Killing)
 
MIGLIOR REGISTA PER UNA SERIE TV (COMMEDIA)
Robert B. Weide per Palestinian Chicken (episodio 8x03, Curb your enthusiasm)