Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Logo
Anno di produzione 2016

IO PRIMA DI TE NON SOLO STRAPPALACRIME

Pubblicato il 09/06/2016
VotoVotoVotoMEzzo votoNo voto

Un film di Thea Sharrock. Con Sam Claflin, Emilia Clarke, Jenna Coleman, Charles Dance, Janet McTeer, Vanessa Kirby, Matthew Lewis, Samantha Spiro, Brendan Coyle, Pablo Raybould, Alan Breck.

IO PRIMA DI TE  NON SOLO STRAPPALACRIME
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

Will Traynor (Sam Claflin), giovane rampollo di una ricca famiglia della campagna inglese ha tutto quello che un uomo possa volere dalla vita: una fidanzata bella e bionda, denaro e successo, quando un incidente ne stronca il roseo futuro, lasciandolo paralizzato. Louisa Clark (Emilia Clarke), è invece una cameriera di una piccola caffetteria, proveniente da una famiglia dalle risorse economiche modeste, nella quale ognuno deve fare la sua parte. La caffetteria chiude e Louisa si ritrova senza lavoro. L’unica opportunità che sembra adattarsi alla sua personalità vivace è quella di badante per un uomo tetraplegico. Louisa pensa di dover assistere una persona anziana, si trova di fronte invece il giovane Will, che le conseguenze dell’incidente hanno reso scorbutico e insolente.
In superficie è una storia d’amore, di due mondi diversi che s’incontrano, di due persone agli opposti della società che per merito o colpa delle circostanze si conoscono e s’innamorano l’uno dell’altra. Se letto in quella chiave, funziona e va benissimo, se si vuole solo lasciarsi incantare dalla favola. Ma la storia dà spazio anche al dibattito sul diritto di una persona a volerla fare finita, in una situazione come quella in cui si ritrova il protagonista. È una scelta certamente non facile, con tutte le sue connotazioni religiose e morali; qui si tratta di un uomo che aveva tutto, che viveva la sua vita al massimo e che improvvisamente si ritrova paralizzato per sempre, senza l’uso di gambe e braccia. Ed è ammirevole come tante persone, delle quali si sente in continuazione nei notiziari, possano trovare la forza di vivere nelle avversità, di come non si facciano fermare da “un incidente di percorso”, di come sappiano apprezzare il valore della vita. Seppur consapevoli che non sarà facile, che ci saranno giorni migliori di altri, sanno che possono ancora vivere la propria vita. Ma, come detto, ci vuole una grande forza di volontà e sarebbe sbagliato dire che per tutti è così. La scelta opposta può essere additata come egoista, ma il film, basato sul romanzo di Jojo Moyes, sa presentare in modo equilibrato entrambe le facce della medaglia. E, se è vero che tutto accade per un motivo, forse un personaggio come Will, arrogante e con un senso di superiorità sugli altri, aveva bisogno di qualcosa che lo portasse a confrontarsi con la realtà; c’è un bellissimo momento in cui, parafrasando, Louisa dice al giovane che non l’avrebbe mai notata se non fosse stato paralizzato, avrebbe preferito parlare con una bionda alta e bella e lei sarebbe rimasta tra quelli invisibili. Come dicevamo il film è anche una bellissima storia d’amore piena di romanticismo. Segue un canovaccio standard (non si sopportano - approfondiscono la conoscenza - si innamorano), ma incanta e fa sognare, grazie soprattutto ai due protagonisti; Emilia Clarke in particolare tira fuori tutta la sua personalità da peperino, gioviale e briosa. È sicuramente un film per quelli dalla lacrima facile, ma sa anche far pensare. 

Link:
»http://mebeforeyoumovie.com