Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo
Anno di produzione 2016

THE BOYI PUPAZZI POSSEDUTI SPAVENTANO ANCORA CON SUCCESSO

Pubblicato il 12/05/2016
VotoVotoVotoMEzzo votoNo voto

Un film di William Brent Bell. Con Lauren Cohan, Rupert Evans, Jim Norton, Diana Hardcastle, Ben Robson, James Russell, Jett Klyne, Lily Pater.

THE BOY I PUPAZZI POSSEDUTI SPAVENTANO ANCORA CON SUCCESSO
Di pupazzi e bambole assassine l'universo del cinema horror è colmo. Quindi la pellicola, che vede la regia di William Brent Bell (al suo quarto film horror uscito in sala), all'apparenza non ci presenta nulla di originale ed in questi casi l'unica cosa che può fare la differenza in senso positivo è l'impianto narrativo, la sceneggiatura, le scenografie, gli interpreti ed infine l'atmosfera. Se questi elementi riescono comunque a prendere vita nel modo giusto e ad emozionare lo spettatore allora la mancanza di originalità viene dimenticata ma se il cocktail artistico e tecnico non trova il giusto il mix il risultato è allora un lavoro decisamente fallimentare. Ed il pubblico degli appassionati di horror non è esattamente 'gentile' davanti alle opere poco riuscite.
Questo fortunatamente non è il caso di 'The Boy' che può, prima di ogni altra cosa, godere di un'ottima protagonista nella giovane Lauren Cohan, capace di reggere il peso di un ruolo che la vede spesso da sola davanti alla cinepresa, ad interagire esclusivamente con il pupazzo Brahms. Compito difficile per qualsiasi interprete e svolto egregiamente dalla Cohan.
Quindi la sceneggiatura di Stacey Menear riesce a tenere alta la tensione, nonostante l'espediente narrativo principale, come detto, manchi completamente della possibilità di sorprendere. E questo non è poco. Infine la fotografia di Daniel Pearl, accostata alle giuste scenografie, riesce nell'intento di rendere reale e spaventoso il mondo in cui si trova immersa la protagonista fin dal primissimo minuto.
Ci si trova calamitati sulla poltrona in balia degli eventi che scorrono sullo schermo e tanto basta per fare di 'The Boy' quel racconto dark, dalle sfumature gotiche, che ha i suoi giusti momenti di 'spavento horror'.
E' presente anche un buon finale a sorpresa, non facile da scoprire prima del momento clou e pronto per scioccare chi si lascerà coinvolgere.

TRAMA:

Greta è una giovane americana che viene assunta come tata in un remoto villaggio inglese prima di scoprire che deve prendersi in realtà cura di una bambola a grandezza naturale che i genitori curano come fosse un bambino di otto anni, avendo perso il loro vero figlio. Violando un elenco di regole rigorose, Greta si ritrova protagonista di eventi inquietanti e inspiegabili che la portano a credere che la bambola sia in realtà viva.

TRAILER: