Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo
Anno di produzione 2018

HALLOWEEN L'ULTIMO ATTO È UN OMAGGIO AL PASSATO

Pubblicato il 18/10/2018
VotoVotoVotoNo votoNo voto

Un film di David Gordon Green. Con Jamie Lee Curtis, Judy Greer, Andi Matichak, Nick Castle, James Jude Courtney, Haluk Bilginer, Will Patton, Rhian Rees, Jefferson Hall, Virginia Gardner, Dylan Arnold, Drew Scheid, Miles Robbins.

HALLOWEEN  L'ULTIMO ATTO È UN OMAGGIO AL PASSATO DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

Parte tributo, parte battaglia finale tra Laurie Strode (Jamie Lee Curtis) e Michael Myers, questo nuovo Halloween, diretto discendente dell’originale firmato Carpenter, arriva esattamente a quarant’anni dagli eventi del primo film.
Myers è nuovamente in un istituto psichiatrico, seguito da un medico sedotto dalla figura di puro male che è il paziente. Il dottore stesso è un ex pupillo del vecchio Dr. Loomis. Myers sta per essere trasferito in una prigione di massima sicurezza, il giorno prima di Halloween ovviamente, e, come prevedibile, il pullman che trasporta i pazienti va fuori strada e Myers scappa. Ma ad attenderlo nella cittadina di Haddonfield c’è Laurie, la quale ha avuto quarant’anni per prepararsi alla sua vendetta.
Halloween segue passo per passo il primo capitolo, spesso con citazioni così plateali da apparire come ricostruzioni di scene già viste, come se fosse un remake, ma senza esserlo dichiaratamente. Può essere nel punto di vista dell’assassino, o nella babysitter brutalmente uccisa, ovunque il film è costellato da rimandi e strizzatine d’occhio alla pellicola del 1978. Al tempo stesso tutto punta allo scontro finale che dovrebbe (finalmente) porre la parola fine. Laurie ha la sua vendetta ma ci viene risparmiata la certezza della morte; la regola vuole una porta sempre aperta ad un altro sequel in futuro. Se l’atteggiamento di riverenza è di tutto rispetto, sinceramente era lecito aspettarsi qualcosa di più, dato il coinvolgimento attivo sia di Carpenter che di Jamie Lee Curtis. C’è poco da spaventarsi in un film come questo al giorno d’oggi; è principalmente un film d’atmosfera come lo era il primo, che lascia ai rumori, al montaggio e agli effetti sonori il compito di sorprendere lo spettatore, come si faceva una volta. L’intento è chiaro: ricalcare le orme del passato anzichè seguire le operazioni d’aggiornamento che erano state fatte in passato recente, dalle rivisitazioni estreme di Rob Zombie a quei seguiti che anche vedevano la partecipazione della sua protagonista principale. C’è da ammettere che quando finalmente Laurie e Myers vengono testa a testa è un piacere, come lo scontro tra Ripley e Alien o Ash ed Evil Dead; quel confronto da solo giustifica l’intera operazione e vale il prezzo del biglietto.



Link:
»http://www.halloweenmovie.com/