Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo

I CORVI DI ZUCCON SBARCANO A LOS ANGELES

Pubblicato il 03/05/2013
I CORVI DI ZUCCON SBARCANO A LOS ANGELES
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

Il cinema di genere Made in Italy torna a far parlare di sé in America grazie a Ivan Zuccon, specialista dell’horror truculento, il quale ha riscosso notevole successo nel mercato dell’home video grazie alle sue trasposizioni dei racconti di Howard Phillips Lovecraft.
L’ultima fatica di Zuccon si chiama Wrath of the Crows e ha la sua prima mondiale a Hollywood, per la precisione al Cinespace, lo spazio dedicato al cinema indipendente che si erge proprio su Hollywood Boulevard. Si tratta di un progetto personalissimo per il regista, che si discosta dalla serie che gli ha dato fortuna. Racconta Zuccon: “Ho scritto io stesso il soggetto e Gerardo Di Filippo, il mio sceneggiatore, l’ha trasformato in script. È un soggetto che risale al 2008, quando ero andato a New York a presentare Colour from the Dark. Ne ho scritto dodici pagine e poi è rimasto nel cassetto fino al 2011, quando il mio sceneggiatore l’ha letto e ha detto, ma questa è una storia bellissima!



Il film è stato girato interamente in Italia, con attori americani e inglesi, fatta eccezione per i fidati Giuseppe Gobbato, Matteo Tosi e Domiziano Arcangeli. Lo stesso Arcangeli nel 2012 si era recato a Malibu per presentare una clip del film, ma il regista rivela come la pellicola fosse ancora in post produzione: “Non era ancora stato montato. Abbiamo effettuato le riprese nel 2011, il montaggio alla fine del 2012 e l’ho finito letteralmente la settimana scorsa! Infatti non l’ha ancora visto nessuno, l’ho visto solo io!
Sulla guest list per la proiezione ci sono produttori, distributori e addetti ai lavori, l’obiettivo è anche quello di strappare un accordo per una possibile uscita nelle sale su territorio statunitense. “La distribuzione è sempre la parte più difficile. In Italia abbiamo già un accordo e dovrebbe uscire ad Ottobre. Comunque andremo sicuramente al Festival di Nizza, al Fantafestival e anche al festival di Venezia, dove avremo uno spazio per far vedere alcune clip di anticipazione, seguite dalla conferenza stampa”.



Sul red carpet allestito all’ultimo piano del prestigioso Cinespace, sfilano, oltre a cast rappresentato dalla giocosa Tara Cardinal, Gobbato, Tosi, Arcangeli, anche giovani promesse italiane che lavorano assiduamente in America, quali Cristina Parovel (Unhappy Endings, l'imminente A Winter Rose) e Massi Furlan. La carriera di Furlan è in grande ascesa, dopo essere apparso in Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno, ha già firmato per un ruolo in NCIS: Los Angeles. Assente giustificata, invece, la protagonista Tiffany Shepis (nota con l’appellativo di “Scream Queen”) perché incinta e a poche settimane dal parto. Shepis, dopo l’esordio in Tromeo e Juliet della celebre casa di produzione Troma, è richiestissima nel settore; chiediamo a Zuccon da dove nasce la loro collaborazione: “Ci conosciamo da tanti anni. È una storia lunga, ma in due parole nel 2000 Tiffany aveva una casa di produzione, aveva visto il mio cortometraggio L’altrove e se ne era innamorata. Mi ha offerto di comprarlo e darmi i finanziamenti necessari per farne un lungometraggio. Dopo è tornata alla carriera di attrice e al primo film in lingua inglese l’ho subito chiamata”. Non ci resta che consigliarvi di andare a scovare questa perla dell’horror, astenersi i deboli di stomaco.