Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Logo

COLCOA FRENCH FILM FESTIVAL 2019

Pubblicato il 09/09/2019
COLCOA FRENCH FILM FESTIVAL 2019 DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

Al via il 23 settembre 2019 la 23esima edizione di Colcoa French Film Festival, una settimana di première televisive e cinematografiche a Hollywood.
La serata inaugurale sarà dedicata a Les Misèrables di Ladj Ly, forte del successo ottenuto a Cannes dove ha vinto il premio della giuria. Il film riprende il titolo del celebre romanzo di Victor Hugo per raccontare la realtà della Parigi periferica, dove gli immigrati sono i nuovi miserabili. In totale 25 i film in concorso tra i quali la nuova fatica di Costa-Gavras, un thriller politico dal titolo Adults in the room, prima volta che il regista greco gira nel suo paese d’origine. Young Ahmed (Le Jeune Ahmed) dei fratelli Dardenne; Deux Moi – Someone Somewhere di Cédric Klapisch, il corale Fete de Famille – Happy Birthday con Catherine Deneuve e il thriller di Nicolas Boukhrief, basato sul romanzo di Pierre Lemaitre dal titolo Trois jours et une vie. Ma c’è spazio anche per autori esordienti quali Antoine Raimbault che presenta il suo noir procedurale Une intime conviction, e Mikhaël Hers che presenta Amanda. Molti film scritti e diretti da donne tra le quali Andréa Bescond che firma insieme a Eric Métayer Little Tickles (Les Chatouilles), storia autobiografica di abusi su minori, e Mounia Meddour che porta sullo schermo la sua di storia, quella di una giovane ragazza che cerca l’indipendenza sullo sfondo della guerra civile algerina, dal titolo Papicha. Quest’ultimo è anche in lizza per l’Algeria per la nomination come miglior film straniero agli Oscar. A chiudere le proiezioni sabato 28 settembre, la tanto attesa commedia La Belle Époque di Nicolas Bedos. Il festival si svolge come di consueto nelle sale del DGA, Directors Guild of America, di recente ristrutturazione. I lavori hanno fatto slittare il festival da Aprile a Settembre, tuttavia la collocazione all’inizio della cosiddetta Award Season (gli ultimi mesi dell’anno raggruppano tutti i potenziali candidati agli Oscar) porterà ancor maggiore attenzione alle pellicole d’oltralpe.