Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Logo

HOLLYWOOD D’ESTATE, PER LA PRIMA VOLTA VA IN FERIE

Pubblicato il 01/04/2020
HOLLYWOOD D’ESTATE, PER LA PRIMA VOLTA VA IN FERIE DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

A seguito delle direttive giunte da La Casa Bianca di mantenere chiuse attività ed esercenti non ritenuti indispensabili almeno fino alla fine del mese di Aprile, Hollywood si trova costretta a rivedere tutte le strategie di mercato. La FYC season per le serie televisive (di norma da metà marzo all’inizio di giugno) è stata ufficialmente cancellata. La cerimonia degli Emmy è ancora fissata per il 20 settembre, ma non escludiamo uno slittamento, anche in caso di un ritorno alla pseudo normalità. Di certo la lunga estate calda delle uscite al cinema è già compromessa. Che le sale possano operare o meno per allora è poco rilevante. Poiché un vaccino e una cura sono ancora lontani, il ritorno alla consuetudine sarà graduale. Quando verrà dato l’okay per riaprire e tornare ad una vita normale la paura potrebbe essere ancora fresca nella mente delle persone. Anche quando le sale riapriranno al pubblico c’è la possibilità che le misure di distanziamento siano ancora in vigore, magari vendendo una poltrona si e due no. E le grandi major stanno revisionando i propri piani. La Sony Pictures ha rimandato tutte le principali proprie uscite al 2021, tra le quali Ghostbusters Afterlife e Morbius. Il film di guerra Greyhound con Tom Hanks a data da destinarsi. La Universal non è da meno e ha rimandato all’anno venturo Minions The rise of Gru. Se si guarda ad un futuro più lontano è perché appare evidente che la ripresa non avverrà certo da un giorno all’altro e l’incasso globale rischia di risentirne. Nel frattempo Los Angeles è diventata semi deserta, comparabile al set di Walking Dead. Molti negozi di Beverly Hills non solo hanno chiuso, ma hanno anche deciso di innalzare delle tavole di legno a serrare le vetrine, alcuni hanno persino svuotato i magazzini dell’inventario, in modo da proteggersi da potenziali furti durante la chiusura. La maggior parte dei residenti della California sta aderendo alle regole. Ci si consola con le piattaforme streaming che hanno avuto una prevedibile impennata. È l’occasione per riscoprire serie che si è sempre voluto vedere, senza averne mai avuto il tempo prima o tuffarsi nelle nuove stagioni appena uscite di quelle attuali. Per fortuna, c'è solo l'imbarazzo della scelta.