Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo
Anno di produzione 2015

THE LOBSTERFESTIVAL DE CANNES 2015 - CONCORSO

Pubblicato il 15/05/2015
VotoVotoVotoMEzzo votoNo voto

Un film di Giorgos Lanthimos. Con Léa Seydoux, Rachel Weisz, Colin Farrell, John C. Reilly, Ben Whishaw, Olivia Colman, Ashley Jensen, Roger Ashton-Griffiths, Jessica Barden, Michael Smiley, Ariane Labed, Rosanna Hoult, Aggeliki Papoulia, Anthony Moriarty, Heidi Ellen Love, Angeliki Papoulia, Ewen MacIntosh.

THE LOBSTER FESTIVAL DE CANNES 2015 - CONCORSO
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A CANNES

'The Lobster' è ambientato in un futuro distopico, dove secondo le leggi della Città, i single sono inviati in un hotel per trovare l'amore. Se trovano un compagno possono tornare in città per vivere in felicità. Se non ci riescono, vengono trasformati in animali e abbandonati a vagare per la foresta. Oppure possono scegliere di essere dei 'solitari' e vivere un'esistenza da 'selvaggi' nel bosco, dove però rischiano la cattura e la metamorfosi involontaria in una creatura qualsiasi. Il cast di questa quantomeno 'bizzarra' pellicola vede tra gli altri Colin Farrell, Ben Whishaw e Olivia Colman.
Diretta del regista greco Giorgos Lanthimos questa pellicola, fidatevi, è davvero 'strana' come ve la raccontiamo. La sceneggiatura segue David, l'unico personaggio del film identificato con un nome (interpretato da Colin Farrell) mentre cerca di trovare l'amore nel più opprimente dei luoghi, l'hotel gestito in maniera quantomeno autoritaria da Olivia Colman. Farrel è affiancato nella sua ricerca dell'amore da John C. Reilly nel ruolo dell'uomo che balbetta e da Ben Whishaw in quello dello 'zoppo'. Extra star Ashley Jensen che veste i panni della 'donna biscotto'. Non stiamo scherzando e non abbiamo bevuto. Del resto l'amore potrebbe arrivare da Rachel Weisz la 'miope'...
Non vi spaventate però perchè ci troviamo davanti ad un bizzarro, spaventoso, commovente e divertente racconto dark, col pregio di essere aperto a moltissime interpretazioni e riflessioni. Un film che già dalla prima visione finirà per piacervi ed affascinarvi. Ve lo promettiamo. Il problema è poi capire il perché. E, dobbiamo avvertirvi, forse non ci riuscirete mai.

TRAMA:

In un futuro distopico, a causa delle leggi in vigore le persone single vengono arrestate, trasferite in un hotel e obbligate a trovare un compagno nell'arco di 45 giorni. Qualora ciò non accada, i single vengono trasformati in un animale di loro scelta ed abbandonati nelle foreste. In questo contesto, un uomo disperato sfugge dall'albergo e si rifugia nel bosco, dove vivono i Solitari, e si innamora, infrangendo ogni regola.