Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo
Anno di produzione 2016

BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICEIL GRANDE SPETTACOLO DEL DEVASTANTE SCONTRO DELL'UNIVERSO DC

Pubblicato il 21/03/2016
VotoVotoVotoVotoMEzzo voto

Un film di Zack Snyder. Con Henry Cavill, Ben Affleck, Gal Gadot, Jason Momoa, Diane Lane, Laurence Fishburne, Jeremy Irons, Amy Adams, Holly Hunter, Jesse Eisenberg, Ezra Miller, Michael Shannon, Ray Fisher, Tao Okamoto, Scoot McNairy, Christina Wren.

BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE IL GRANDE SPETTACOLO DEL DEVASTANTE SCONTRO DELL'UNIVERSO DC
Zack Snyder è un regista che divide pubblico e critica, questo lo sappiamo bene ed è sempre stato così con tutti i suoi film più importanti. Prendiamo 'Watchman', c'è chi lo considera un capolavoro come noi e chi lo ha odiato fotogramma dopo fotogramma. Stessa cosa si può dire per 'Sucker Punch' o per 'Man of Steel', di cui questo 'Batman v Superman' è il sequel naturale. Ma andiamo con ordine.
Prima cosa da dire è che ci troviamo davanti ad uno dei più grandi eventi cinematografici della stagione 2015-2016. Insieme a 'Star Wars - Episodio VII' questa di Snyder è probabilmente l'opera cinematografica più reclamizzata, chiacchierata, pubblicizzata ed attesa. Questo a suo modo è già un motivo di interesse nel bene e nel male. Chi ama il cinema ed in particolar modo i grandi blockbuster hollywoodiani non può perdersi un evento in sala di questa portata. La DC continua il suo progetto di espansione del proprio universo su grande schermo seguendo una strada per molti versi opposta a quella intrapresa invece dalla rivale di sempre Marvel. Il mondo DC è sempre più dark, malinconico e drammatico proprio come il cuore dei propri protagonisti. La Marvel, anche nelle situazioni più disperate e sofferte, trova sempre il modo per strappare una risata al pubblico mentre in DC non ci provano neanche. I supereroi Marvel sono autoironici e 'a colori' mentre quelli DC profondamente seri e sarcastici, decisamente 'daltonici'.
'Batman v Superman' inizia la dove 'Man of Steel' lasciava chiudere il sipario. Superman ha salvato il mondo da un terribile attacco alieno ma nella lotta contro il suo nemico sono state distrutte intere città e nel caos hanno perso la vita moltissimi cittadini innocenti, spazzati via come formiche insignificanti. Il problema è che tutto questo ha avuto luogo sotto gli occhi di un quasi inerme Bruce Wayne, che ha visto morire moltissimi suoi amici e dipendenti. Ed è in questo preciso istante che ha inizio la storia di 'Dawn of Justice'. Wayne, ormai non più giovanissimo ed in forma fisica come una volta, probabilmente ad un passo dall'idea di mandare Batman in pensione, si trova a riflettere su quanto un semidio come Superman possa davvero essere un bene per l'umanità e trasportato dagli eventi decide che il suo incredibile potere e la sua immortalità più che un bene finiscono per essere una maledizione per l'umanità. Così torna a vestire i panni dell'uomo pipistrello, deciso ad uno scontro per cercare di fermarlo.
Il film è poi pieno di colpi di scena, di sorprese, di risvolti inaspettati e di gustosissimi camei. Più di così sulla trama non possiamo proprio dire per non rischiare di rovinare una visione che merita di essere vissuta quasi totalmente 'al buio'.
Ovviamente possiamo invece parlare del cast e dirvi che tutti i protagonisti risultano davvero bravissimi e perfettamente calati nei rispettivi ruoli. Su tutti il più riuscito è proprio il Batman interpretato da Ben Affleck, lui che alla vigilia del film era quello più discusso e che più lasciava dubbi, è invece quello che meglio ha saputo caratterizzare il proprio ruolo. Il suo uomo pipistrello è chiaramente ispirato al quello descritto dal grande Frank Miller in quel capolavoro del fumetto che è 'Il Ritorno del Cavaliere Oscuro', dove appunto ci troviamo davanti ad un Bruce Wayne stanco della sua infinita lotta al crimine, stanco non delle motivazioni che lo animano da sempre ma molto più realisticamente dagli anni e dall'età che passa inesorabile anche per lui, che in fin dei conti è un essere umano privo di superpoteri. Affleck incarna perfettamente questo ruolo, fisicamente e psicologicamente, così come riesce a caricare di potenza emotiva la rabbia che lo spinge a superare i propri limiti fisici per tornare ad indossare la 'corazza' dell'uomo pipistrello.
Jesse Eisenberg è un Lex Luthor completamente folle e credibilissimo nella sua totale mancanza di autocontrollo. Forse per certi aspetti potrebbe ricordare la figura del Joker ma bisogna considerare che parliamo di due personaggi sopra le righe e quindi inevitabilmente somiglianti sotto molti aspetti.
Gal Gadot veste i panni di Wonder Woman e chi era dubbioso sull'inserimento di questo personaggio può tranquillizzarsi. La Gadot oltre ad essere bellissima è anche notevolmente ironica, una brava interprete, e la presenza di Wonder Woman si incastra nel modo giusto nella sceneggiatura senza pesare troppo o essere troppo ingombrante.
Henry Cavill ed Amy Adams li abbiamo già visti in 'Man of Steel' ovviamente e sempre loro sono. Se vi erano piaciuti e vi avevano convinto continueranno a farlo e viceversa...
Come vi abbiamo già detto il film è poi carico di sorprese e quindi anche di interpreti che entrano in scena improvvisamente ma dobbiamo necessariamente evitare di entrare nel dettaglio per non cadere nello spoiler più fastidioso. Possiamo però dirvi che per chi ama omaggi e riferimenti c'è davvero tanto ma tanto materiale da scoprire ed assaporare.
Il film è comunque 'Batman v Superman' e sono loro i protagonisti assoluti della pellicola. Loro ed il loro scontro. Lo scontro tra due paladini del bene che dovrebbero essere amici e non nemici ma che gli eventi ed una opposta visione del mondo in cui vivono finiscono per dividere. Due eroi incredibilmente diversi ma al tempo stesso simili tra loro. Batman è un uomo come tutti, che fa dei propri muscoli e delle proprie risorse tecnologiche l'arma per combattere il male che lo circonda e lo ossessiona fin da bambino. Superman è un alieno, semidio ed immortale, dotato di incredibili superpoteri. Il primo lotta il crimine per difendere la gente innocente, il secondo è proiettato alla lotta contro minacce che vengono da altri mondi, combatte per il suo retaggio e per difendere non tanto gli uomini ma l'intero pianeta terra e la sua visione si poggia su un piano morale di altra natura. Eppure entrambi convivono con un passato diffcile che non sono mai riusciti ad accettare, con l'essere orfani e quindi con l'assenza nella loro vita della figura fondamentale dei genitori e il dolore che questo comporta. Dolore che in Superman è allegerito e addolcito dalla presenza di una famiglia adottiva amorevole mentre in Batman solo in parte attutito dalla vicinanza di Alfred il maggiordomo (in questo film più in forma che mai, interpretato da un numero uno come Jeremy Irons).
In natura gli opposti si attraggono ed i simili si respingono, una legge della fisica che non permette eccezioni e che sta alla base del rapporto dei nostri dalla prima all'ultima sequenza della pellicola.
Volendo poi entrare in alcuni dettagli tecnici vi consigliamo di prestare attenzione alla bellissima colonna sonora composta dalla inusuale coppia Hans Zimmer-Junkie XL. Ottimo poi anche l'utilizzo del 3D che, come spesso capita ormai,  non è forse indispensabile ma in questo caso non disturba la vista e funziona nel modo migliore possibile. Infine gli effetti speciali in CGI seguono quella che è da sempre l'estetica di Snyder a riguardo e ci troviamo davanti ad alcune perle come una riuscitissima 'batmobile'.
Sulla sceneggiatura aggiungiamo che i puristi dei fumetti DC troveranno da ridire in alcune scelte narrative, perché non tutto rispetta prefettamente la realtà dei comics e da questo punto di vista non ci si può far niente. O si accetta che al cinema la realtà può essere diversa da quella del fumetto oppure si finisce con l'essere sempre e comunque infastiditi da questo o quel dettaglio. 
Personalmente al termine della visione abbiamo provato diversi sentimenti e fatto molte riflessioni ma certamente nulla ci ha infastiditi. La convizione è che davanti ad un prodotto come 'Batman v Superman' bisogna lasciarsi trasportare dalla visione, calarsi nel racconto e vivere a pieno atmosfere ed emozioni.

TRAMA:

Temendo le azioni di un supereroe che è quasi un dio e che è rimasto troppo a lungo incontrollato, il formidabile e poderoso vigilante di Gotham City affronta il riverito e contemporaneo salvatore di Metropolis, mentre il mondo cerca di capire di quale tipo di eroe abbia realmente bisogno. E mentre Batman e Superman sono in guerra l'uno con l'altro, una nuova minaccia emerge rapidamente, mettendo tutta l'umanità in un pericolo più grande di qualsiasi altro abbia conosciuto fino a quel momento.

TRAILER UFFICIALE ITALIANO: