Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo
Anno di produzione 2017

JUSTICE LEAGUE BATTAGLIE, BATTAGLIE, SOLTANTO BATTAGLIE

Pubblicato il 26/11/2017
VotoVotoNo votoNo votoNo voto

Un film di Zack Snyder. Con Ben Affleck, Gal Gadot, Ezra Miller, Jason Momoa, Ray Fisher, Jeremy Irons, Diane Lane, Connie Nielsen, J.K. Simmons, Henry Cavill, Amy Adams, Amber Heard, Joe Morton.

JUSTICE LEAGUE  BATTAGLIE, BATTAGLIE, SOLTANTO BATTAGLIE DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

Una nuova minaccia si abbatte sul pianeta Terra, il diabolico Steppenwolf è alla ricerca di tre scatole madri che, se unite, potrebbero conferirgli un potere di dominio universale e far discendere le tenebre sul pianeta. Batman (Ben Affleck) non può permettere che il sacrificio di Superman (Henry Cavill) per salvare l'umanità risulti invano, ma non è in grado di fronteggiare il male da solo, così cerca in ogni modo di arruolare altri supereroi, in primis la principessa amazzone Diana ovvero Wonder Woman, e mettere insieme la Justice League. Nonostante alcuni si dimostrino restii, Batman riesce a convincere anche Aquaman, Cyborg e Flash, ma potrebbe essere troppo tardi.
Justice League è un film caciarone, ruffiano (perché cerca sempre l’espediente comico per alleggerire i toni) e senza un minimo di spessore.  Il regista Zack Snyder sta diventato poco alla volta come Michael Bay: esplosioni ed effetti speciali in primo piano, fumo negli occhi per nascondere la mancanza di sostanza. Dimenticato ormai da tempo lo spessore psicologico dei Batman di Christopher Nolan, ma anche lo spirito d’avventura dei film anni ‘90, qua ci troviamo davanti ad un susseguo di battaglie tra il bene il male, una dopo l’altra, senza mai prendere fiato. Al personaggio di Flash viene dato l’ingrato compito di rendere le situazioni meno seriose, con battute più o meno efficaci, che spesso però cadono nel vuoto. Tra l'altro la scelta di un attore giovane (Ezra Miller), pensato per il pubblico giovane a cui il film si rivolge e in linea con le serie televisive, finisce per stonare con un cast decisamente più adulto. Justice League è un prodotto vacuo, usa e getta; i rivali della Marvel ultimamente per evitare la ripetitività hanno scelto la strada della commedia, buttandocisi però a capofitto, senza mezzi termini, qui pare si voglia rimanere ancorati ad un modello vecchio, concedendosi qualche parentesi umoristica. La pesantezza si avverte quasi subito, quando risulta chiaro che difficilmente il film devierà da un percorso roboante privo di risvolti drammatici. I supereroi sono tagliati con l’accetta, saranno pure personaggi da fumetti, ma meritano anche loro un approfondimento psicologico.


Link:
»http://www.justiceleaguethemovie.com/