Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo
Anno di produzione 2017

STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI FUORI IL VECCHIO DENTRO IL NUOVO

Pubblicato il 14/12/2017
VotoVotoVotoVotoNo voto

Un film di Rian Johnson. Con Mark Hamill, Carrie Fisher, Daisy Ridley, Adam Driver, John Boyega, Oscar Isaac, Kelly Marie Tran, Benicio Del Toro, Laura Dern, Domhnall Gleeson, Gwendoline Christie, Andy Serkis, Justin Theroux, Lupita Nyong'o, Anthony Daniels, Joonas Suotamo, Tim Rose

STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI  FUORI IL VECCHIO DENTRO IL NUOVO DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

Se Il risveglio della Forza aveva il sapore della rimpatriata e Rogue One quello di una nuova classe di eroi, Gli ultimi Jedi è di fatto il passaggio di testimone definitivo dal vecchio al nuovo. Arrivati a questo punto lamentarsi che i nuovi episodi di Guerre Stellari, pardon Star Wars, non siano come quelli di una volta, che si stava meglio quando si stava peggio, non ha più alcun senso. Le comparazioni con la vecchia trilogia devono necessariamente essere lasciate da parte e, visto che ci aspetta un nuovo film targato Star Wars ogni sei mesi o poco più, meglio invece cominciare a giudicarli sui propri meriti. L’imprint è quello, la struttura, volente o nolente, segue quella de L'Impero colpisce ancora, ovvero mentre Rey è al cospetto di Luke Skywalker per il suo training, Poe Dameron, Finn e la nuova entrata Rose organizzano una missione per conto loro. Personaggi, quindi, divisi su più fronti per storyline che scorrono parallele. A far la parte da leone è Mark Hamill che si riappropria del suo Luke Skywalker come mai prima e dona un’interpretazione sentita, appassionata, energica; Hamill è il vero fulcro per chi è legato alla saga. Altra grande evoluzione/rivelazione è Kylo Ren che, se nel precedente sembrava più una macchietta, qui viene approfondito, il personaggio perde la maschera ma acquista spessore e il bravo Adam Driver ha maggiori opportunità di far emergere il dramma interiore del personaggio, al quale far seguire la scelta definitiva sul lato della Forza con cui schierarsi. Le scene con Carrie Fisher, seppur la sua presenza sia limitata, hanno un effetto sentimentale. Anche senza un addio esplicito, gli avvenimenti della realtà rendono ogni suo momento agrodolce. Le sequenze d’azione sono puro Star Wars, ben orchestrate e ben girate da Rian Johnson; la sua reverenza verso l’opera è evidente. Seppur la magia di un evento unico è andata perduta (la sensazione è quella dell’ennesimo episodio, come se si trattasse di una serie televisiva), l’impatto è comunque di buona fattura, al passo con i tempi, che evita inutili lungaggini, e consapevole di cosa dare ai fan di vecchia data per tenerli contenti e di come cedere il passo alle generazioni a venire. E la saga continua.

     

Link:
»http://www.starwars.com/the-last-jedi