Housetv
Filmhousetv
Horrorhousetv
Scifihousetv
Dramahousetv
Comedyhousetv
Animationhousetv
Thrillerhousetv
Serialhousetv
Soccerhousetv
Nazionalehousetv
Interhousetv
Milanhousetv
Juventushousetv
Napolihousetv
Romahousetv
Laziohousetv
Luca Svizzeretto
background
Breaking News»
Logo
Anno di produzione 2019

SPIDER-MAN: FAR FROM HOME CAMBIA LO SCENARIO, MA SPIDER-MAN È SEMPRE LUI

Pubblicato il 07/07/2019
VotoVotoVotoMEzzo votoNo voto

Un film di Jon Watts. Con Tom Holland, Zendaya, Jacob Batalon, Jake Gyllenhaal, Samuel L. Jackson, Marisa Tomei, Jon Favreau, Tony Revolori, Cobie Smulders.

SPIDER-MAN: FAR FROM HOME  CAMBIA LO SCENARIO, MA SPIDER-MAN È SEMPRE LUI DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LOS ANGELES

Come il precedente Spider-Man: Homecoming, il film gioca molto sugli stereotipi del teen-movie, in fin dei conti Peter Parker (Tom Holland) è solo un adolescente che vuole andare in gita scolastica e dichiarare il suo amore alla bella MJ (Zendaya). Ma, si sa, questo è l’universo Marvel e dall’invasato con manie di grandezza che vuole conquistare il mondo non si scappa. Far from home segue direttamente gli eventi di Avengers: Endgame ed è naturale chiedersi se è possibile vederlo senza aver visto quanto accaduto prima. In teoria si sarebbe potuto, di fatto il film è incentrato sulla gita in Europa, se non fosse che la Marvel ha deciso di piazzare un gigantesco spoiler ad inizio film con una sequenza In Memoriam di tutti i supereroi morti. Come a dire - vi avevamo avvertiti di andare a vedere Endgame, se non lo avete fatto, adesso sono fatti vostri. L’introduzione esalta gli animi dei fan accaniti, ma ai fini della trama è pressoché inutile. In ogni caso Peter Parker si ritrova a dover mettere da parte il sogno di dichiararsi a MJ sulla Torre Eiffel a fronte di difendere i compagni di scuola, e di conseguenza il mondo, dalla minaccia di giganteschi mostri chiamati Elementali che radono al suolo ogni città dove Spidey mette piede (addio Piazza San Marco a Venezia). Per fortuna c’è Mysterio (Jake Gyllenhaal), un nuovo supereroe che sembra avere tutto sotto controllo e Spider-Man si può godere la meritata vacanza. Ma non tutto è come appare.
Se con Infinity war ed Endgame l’asticella qualitativa si era alzata un bel po', con due film carichi di pathos, che andavano ben oltre il fumetto, qui si torna al cannovaccio standard, con il classico buono contro cattivo e i soliti doppi giochi che non sorprendono più. Detto ciò, i film della Marvel sono sempre di ottima fattura, tutto gira come un orologio svizzero e Tom Holland è davvero bravo nella parte. Proprio perché, come dicevamo prima, è impegnato a trasmettere i dubbi e tormenti di un adolescente, più che l’invincibilità del supereroe. E poi diverte e strabilia, i momenti di umorismo che spezzano la tensione non mancano. Ecco, quindi confezionato il prodotto sbanca botteghino.

Link:
»http://www.marvel.com/movies/spider-man-far-from-home