Breaking News»
Anno di produzione 2012

BAAD EL MAWKEAA
FESTIVAL DE CANNES 2012

Pubblicato il 16/05/2012

Un film di Yousry Nasrallah. Con Mena Shalaby, Bassem Samra.

DAL NOSTRO INVIATO A CANNES

Un dramma umano ma soprattutto un film sociale 'Baad El Mawkeaa' dell'egiziano Yousry Nasrallah. La vita di una donna e un uomo si incrociano sullo sfondo dei giorni precedenti alla rivoluzione del febbraio 2011. 
Il governo di Mubarak è ormai privo di ogni sostegno popolare e chi lo appoggia viene emarginato o peggio. Il malcontento in Egitto è ai massimi livelli e la rabbia e la voglia di cambiamento si respira tra le mura domestiche di ogni famiglia, indipendentemente dal ceto sociale. Perfino nelle scuole i ragazzi cercano vendetta.
In questo paese ormai diviso si muovono gli attori abilmente orchestrati dall'ormai esperto Nasrallah. Tante le tecniche di ripresa, dalla macchina a mano al digitale documentaristico. Le scenografie non possono che essere quelle vere e vive dei luoghi in cui sono ambientate le vicende narrate. Addirittura alcuni frammenti sono stati girati per le vie de Il Cairo durante i giorni di fermento, senza alcuna ricostruzione od artificio. Questo è indubbiamente un grande pregio, che conferisce estremo realismo alla pellicola in questione.
E' la sceneggiatura a risultare troppo confusa, forse frammentaria e di conseguenza pesante per la durata di due ore piene di film.
Interessante ma non eccelso.